Hashtag su Facebook, come usarli nel modo migliore e a cosa servono

HashTag facebook

Da pochi mesi sono arrivati su Facebook gli hashtag, ma come si usano correttamente? Ecco qualche info su cosa sono gli hashtag e come utilizzarli nel modo migliore.

 

Da pochissimo tempo su Facebook sono arrivati gli hashtag, esattamente come su Twitter. Non so se avete notato, ma appena usciti improvvisamente sono comparsi in quasi tutti i post hashtag di ogni tipo e genere, a volte generando un po' di confusione. Ecco dunque una spiegazione su cosa sono questi hashtag, a cosa servono in realtà e come utilizzarli al meglio.

 

- COSA SONO GLI HASHTAG SU FACEBOOK

In pratica l'hashtag è un contrassegno grafico il cui simbolo è il classico # che abbiamo imparato a conoscere bene su Twitter. Quando viene scritto alla sinistra di una parola, ecco che consente al social network di raggruppare il posto (o il tweet se siamo dall'altra parte) in un apposito feed, in modo da poter visualizzare tutti i commenti che stanno parlando di quel determinato argomento. 

Per contro, se cliccate sull'hashtag che trovate in un post, ecco che finirete automaticamente su quel feed. 

 

- A COSA SERVONO GLI HASHTAG

Qualcuno si è chiesto cosa ne ricava Facebook da questi hashtag. Da una parte il social network di Mark Zuckerberg in questo modo può capire quali siano le cose, i brand o le persone che interessano di più ad un utente, in modo da arricchire il suo database.

In secondo luogo grazie alla curiosità stimolata dagli hashtag, ecco che gli utenti in teoria dovrebbero rimanere di più sulle pagine di Facebook, aumentando così il tempo di permanenza. Dal punto di vista dell'utente, invece, se utilizziamo parecchie volte un determinato hashtag, ecco che per rimanere aggiornati su un determinato tema o argomento non sarà necessario iscriversi a Gruppi o Pagine, ma basterà seguire le pagine-hashtag.

 

- COME USARE GLI HASHTAG

Creare gli hashtag su Facebook è semplicissimo: basta che alla parola prescelta per categorizzare il tuo post anteponi il simbolo #. Potrebbe essere #micini o se volete utilizzare più parole, dovrete semplicemente evitare di usare gli spazi come per esempio in #micinibatuffolosi.

L'hashtag può essere inserito in qualsiasi punto del post. L'utilità degli hashtag, come dicevo prima, è di poter entrare nel feed di quel determinato hashtag, ma se siete abituati a Twitter qui c'è una grossa differenza: potrete vedere solamente i post col medesimo hashtag degli amici o quelli impostati come Pubblici, non potrete vederli tutti a priori. Cercare gli hashtag già creati è poi facilissimo: basta andare nella barra di ricerca posta nella parte superiore della pagina, digitare l'hashtag e dare l'invio. Un consiglio: non create mille e mille hashtag magari solo con uno o due post, disperdereste la loro utilità. Createne pochi, ma buoni.